Palestina

palestineDopo la scoppio della seconda intifada, nel settembre 2000, che ha leso ancora di più l’economia del Paese, il livello di povertà in Palestina è peggiorato notevolmente. 
La YMCA di Gerusalemme ha attivato un programma di riabilitazione per i giovani colpiti fisicamente o psichicamente dal continuo conflitto presso un centro residenziale o direttamente a domicilio.

La difficile situazione, anche in termini di occupazione, ha portato l’YMCA a promuovere un programma di formazione professionale al fine di migliorare le possibilità di un impiego.

L’YMCA ha anche promosso, sin dal 2002, un programma denominato “Olive Tree Campaign” in risposta alla distruzione di circa 450.000 alberi d’oliva durante l’intifada.
La produzione di olive è una delle forti risorse del Paese e considerata vitale per il sostegno economico, ma soprattutto per tenere viva la speranza di molti Palestinesi. La campagna ha tuttora l’obiettivo di piantare 50.000 nuovi alberi e può avere successo solo con l’aiuto internazionale.